Statistiche web
27 Maggio 2024

News


BENVENUTI NEL BLOG
DI STEFANO GHETTI

Un fronte perturbato si avvicina alle regioni del Nord guidato da una vasta area ciclonica con centro motore sul Regno Unito


Prossime ore a rischio piogge e temporali su alcune regioni

Le giornate avanzano, e mentre Maggio si appresta a concludersi, numerose aree italiane continuano a essere coinvolte in un contesto atmosferico vivace, che oscilla tra calma apparente e significative fasi di instabilità.

Tale condizione meteorologica è il risultato di un duraturo regime di bassa pressione posizionato nei pressi delle Isole Britanniche. Questa configurazione agisce come un motore meteorologico, generando flussi di aria umida e turbolenta che periodicamente interessano il Nord Italia e, più marginalmente, alcune zone del Centro.

Questi flussi instabili sono guidati da un fronte di maltempo che, nelle ore a venire, comincerà ad impattare sulle regioni settentrionali. Al mattino, il fronte sarà posizionato vicino ai massicci montuosi del Nordovest, ma progressivamente estenderà la sua influenza alle pianure limitrofe e a tutta la zona alpina.

Saranno il tardo pomeriggio e la sera a rivelare una situazione meteorologica più agitata. L’attenzione sarà rivolta su tutto l’arco delle Alpi, la zona prealpina, e le aree pianeggianti del Piemonte, della Lombardia, dell’alto Veneto e la maggior parte del Friuli Venezia Giulia. In queste regioni si attendono piogge discontinue e, in particolare, temporali di notevole intensità, che potrebbero portare con sé folate di vento improvvise e isolati fenomeni di grandine.

Nel corso della serata, l’instabilità si propagherà anche verso alcune regioni centrali e meridionali, preferendo le zone montuose dell’Appennino, mentre nelle aree pianeggianti e costiere il clima rimarrà più sereno e secco.