Meteo in ITALIA: WEEKEND incerto, poi MALTEMPO senza tregua

Seppur in modo non certo uniforme, il maltempo continua a flagellare molte regioni del nostro Paese. Anche in queste ultime 24 ore infatti, sono stati numerosi gli eventi piovosi che hanno principalmente colpito il Centro e il Nord d’Italia.

la situazione meteo generale è ben lungi dal tornare tranquilla e anche nel corso di questo inizio di WEEKEND il quadro meteorologico continuerà a fare i capricci.

Sarà infatti un sabato ancora piuttosto bagnato per tutto il Sud, l’area tirrenica del Centro fino alla liguria di Levante. Ombrelli aperti su queste zone in quando si manterrà elevato il rischio di piogge e temporali.

Meglio andranno le cose invece al Nord e su alcuni tratti del versante adriatico centrale specie su Marche, Umbria e Abruzzo.

permane il ischio nebbia durante la prima parte del mattino sulla pianure del Nord e nelle vallate interne del Centro.

Attenzione anche alla persistenza dei venti forti di Libeccio che sull’area tirrenica manterranno i mari piuttosto agitati specie attorno alle isole maggiori.

Sul fronte delle temperature, non si avranno particolari scossoni al Centro e al Nord salvo qualche timido aumento sulla Val Padana laddove si avranno parziali schiarite. Caleranno di qualche grado invece al Sud.

Meglio andranno le cose all’inizio della domenica quando al mattino avremo una maggior prevalenza di schiarite soprattutto al Centro Nord anche se la nebbia sarà altamente probabile sulla Val Padana e ancora una volta nelle vallate più interne del Centro.

Qualche piovasco residuo potrà bagnare la fascia più meridionale tirrenica specie le coste campane e calabresi.

Ma questa tregua dal MALTEMPO sarà tuttavia bruscamente interrotta dall’arrivo di nuove piogge che colpiranno tra il pomeriggio e la sera la Sardegna ad iniziare dai settori ovest.

Una nuova perturbazione infatti, raggiungerà l’Italia e nel corso della notte successiva e nella giornata di lunedì sarà accompagnata dalla formazione di un vortice di bassa pressione sul basso Tirreno.

Sarà il preludio ad un peggioramento che colpirà su lunedì soprattutto il Nord, tutta l’area Tirrenica, la Sardegna ed in seguito al Sicilia e la Calabria.

Se tutto verrà confermato sarà l’inizio di un nuovo severo e lungo peggioramento con MALTEMPO senza tregua del quale tuttavia ci occuperemo più dettagliatamente nei prossimi editoriali.

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti