Meteo Italia: MALTEMPO NO-STOP, Prossimi Giorni avvolti da un Infinito Treno di Piogge. C’è anche la NEVE

  1. Dopo alcune settimane di tentennamenti, ecco che il meteo in Italia ha assunto connotati di stampo prettamente autunnale. Nonostante qualche angolo ancora baciato dal sole e da temperature miti, la situazione generale risulta comunque piuttosto compromessa. Le correnti sono orientate dai quadranti sud-occidentali e questo tipo di configurazione lascia l’Italia in balia di un MALTEMPO NO-STOP. Le perturbazioni atlantiche anche nei prossimi giorni non troveranno ostacoli riuscendo così a colpire con un infinito treno di piogge molte regioni italiane. Le più esposte alle avverse condizioni meteo saranno ancora una volta quelle del Nordest, tutta la fascia tirrenica fino alla Liguria di Levante e la Sardegna.  Mentre il Sud e il lato adriatico, continueranno a vivere una situazione più tranquilla, ma ancora per poco. Vediamo perché.

Mercoledì, il brutto tempo non si limiterà ad interessare infatti solo le zone prima citate, ma raggiungerà con piogge e temporali anche le regioni del Sud. A conti fatti le uniche aree dove il meteo si manterrà parzialmente tranquillo, saranno solo quelle dell’estremo Nordovest e dunque il Ponente ligure e l’area più occidentale del Piemonte. Altrove sarà elevato il rischio di pioggia e di locali rovesci anche temporaleschi. Continuerà a cadere anche le neve sui rilievi alpini specialmente quelli orientali a quote intorno ai 1500-1600 metri. Giovedì, quest’ultima perturbazione, si andrà a concentrare all’estremo Sud mentre sul resto del Paese avremo un breve tregua. Già dalla tarda mattinata però, un’altro fronte perturbato raggiungerà il Nordovest e la Sardegna riportando la pioggia e qualche temporale in estensione tra il pomeriggio e la sera al resto del Nord. Sarà il preludio ad un venerdì nuovamente perturbato per molte zone del Paese. A maggior rischio di maltempo ancora una volta il Centro Nord. Meglio andranno le cose invece al Sud e sul medio e basso Adriatico.

Attenzione anche ad un contributo d’aria più fredda che accompagnerà questa nuova perturbazione. Il conseguente calo delle temperature infatti, porterà altra neve a quote più basse rispetto a questi giorni, stimate intorno a 1000 metri su gran parte dell’arco Alpino. Se tutto verrà confermato, anche il prossimo weekend continuerà ad essere tormentato dalla pioggia. Ma di questo ce ne occuperemo negli editoriali dedicati al tempo del fine settimana.

metti mi piace alla nostra Pagina FaceBook

Di Stefano Ghetti