Statistiche web
19 Giugno 2024
Meteo Italia

Meteo: l’Italia AVVOLTA da un insolito CALORE. Ma nel futuro, tutto potrebbe CAMBIARE

Situazione generale

Molti amanti del clima mite e delle belle giornate di sole saranno al settimo cielo in questi giorni. Viceversa non lo sarà chi ama il freddo e le giornate grige ed uggiose. Ma a soffrire maggiormente di questa lunga ed interminabile fase di stabilità atmosferica e di insolito calore, è la natura costretta ad accelerare il proprio risveglio dal “letargo” invernale a causa proprio di questo anticipato tepore primaverile. L’alta pressione nord africana, comincia tuttavia a risentire di una sorta di affaticamento dovuto forse al fatto che il periodo attuale non è dei più consoni alla sua resistenza.

L’alta pressione accusa segnali di stanchezza. Il tempo peggiora

Ed ecco che, da Venerdì, una moderata perdita della sua energia, favorirà il transito di una veloce perturbazione che colpirà alcune zone del nostro Paese. Nel corso di Venerdì, una certa nuvolosità sui rilievi alpini, provocherà qualche nevicata sparsa concentrata però in particolare sulle zone di confine.

Col passare delle ore, il tempo andrà peggiorando sui settori del medio basso adriatico dove cadranno delle piogge fra l’Abruzzo, il Molise e la Puglia. La perturbazione, fra la sera e la notte, si estenderà anche al resto del meridione con rovesci e qualche temporale in arrivo sulla Basilicata, la Campania, la Calabria e l’area nord della Sicilia. Totalmente saltato invece tutto il resto del Nord e l’area tirrenica centrale.





Sabato inizia male per alcune Regioni

Sabato mattina, ancora tempo incerto sulle medesime zone ma con fenomeni in via di graduale esaurimento ad iniziare dalla fascia adriatica. Insisteranno piovaschi sparsi invece nel sud della Calabria e sul nord della Sicilia. Su queste ultime zone la situazione meteo migliorerà nel corso del pomeriggio. Sole sul resto del Paese.

Si attenua un po’ il caldo anomalo. Rinforza il vento

Temperature in generale flessione più avvertibile sul medio basso Adriatico e al meridione.  Da segnalare inoltre un generale rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali. Tornerà un po’ di Maestrale sulla Sardegna e sulle zone del medio e basso Tirreno. Venti moderati da nord anche sullo Ionio e sul basso Adriatico.

Domenica andrà meglio , poi…

Buone le notizie invece per la giornata di Domenica quando l’alta pressione tornerà a ricoprire tutto il nostro Paese portando condizioni di generale stabilità. Tuttavia, con l’inizio della nuova settimana, le correnti atlantiche potrebbero cominciare ad interessare con maggior vigore l’Italia con conseguente generale peggioramento a partire dal Nord Italia.

Stefano Ghetti