Meteo: TEMPORALI minacciano il Weekend. Sabato e Domenica Anticiclone in CRISI

Situazione generale

Sicuramente ben voluta al Sud , dopo la forte sfuriata di vento e neve dei giorni scorsi. Ci riferiamo alla nuova area di alta pressione la quale, proprio da oggi, estenderà la sua positiva influenza anche alle regioni meridionali dove il tempo è già andato nettamente migliorando. Un’alta pressione invece poco utile al Nord e su gran parte del Centro dove da parecchi giorni si nota una decisa assenza di pioggia e di neve e dove le temperature sopra media pare siano ormai all’ordine del giorno.

Questo ennesimo Anticiclone dal cuore caldo, dunque di origine sub tropicale, pare destinato comunque a subire una temporanea flessione a cavallo del prossimo weekend. Vediamo cosa succederà nel dettaglio.

Fino a Giovedì calma piatta e troppo caldo

Fino alla giornata di Giovedì, lo scenario meteo non farà registrare particolari scossoni. Il tempo infatti, si manterrà nel complesso stabile su tutto il Paese e poco potranno fare quelle innocue nuvolette di passaggio che solcheranno timidamente i cieli del Nord e del versante tirrenico. Insomma, una sorta di semplice coreografia per intenderci. Ad occupare la vetta delle cronache meteo, ci penseranno invece le temperature. Su tutta l’Italia, di giorno,  saranno ben superiori alla media stagionale con picchi tardo primaverili in zone come il Piemonte e molte aree della fascia tirrenica dove i termometri potranno salire fino a 22-23°C. Continuerà a fare più freddino di notte anche se le minime accuseranno anch’esse un generale rialzo.





Venerdì primi timidi segnali di cambiamento.

Nel corso della giornata di Venerdì, i valori di pressione, cominceranno a scendere, sintomo che qualcosa non va all’interno della struttura anticiclonica. Verso sera avvertiremo un graduale aumento delle nubi su tutto l’Arco alpino specie nelle zone di confine con estensione delle nubi anche ai settori di Nord Est come in Friuli, Venezia Giulia, Veneto ed Emilia Romagna. Pochi tuttavia saranno gli effetti dal punto di vista delle precipitazioni. Nel contempo la situazione peggiorerà più marcatamente sulle zone del medio Adriatico come nel sud delle Marche e in Abruzzo. Qui sono attese piogge e qualche temporale in tarda serata/notte. Altrove nessun cambiamento di nota salvo un aumento dei venti su Sardegna e basso Tirreno.

Sabato la giornata peggiore. Vediamo dove

La formazione di un timido vortice di bassa pressione sull’Italia favorirà una fase meteo molto instabile nella giornata di Sabato essenzialmente sul basso Adriatico e su gran parte del Sud. Piogge e temporali, colpiranno dapprima l’Abruzzo, il Molise, la Puglia e a seguire anche la Basilicata, la Calabria e l’area settentrionale della Sicilia. Possible qualche nevicata ma a quote piuttosto elevate. In serata il brutto tempo abbandonerà l’area adriatica per concentrarsi fra la Calabria tirrenica ed il nord est della Sicilia dove insisteranno rovesci e ancora qualche temporale. Calano le temperature. Altrove avremo un Sabato discreto specie al Nord dove si registrerà un lieve calo delle temperature massime.

Domenica

Il Weekend si chiuderà con una Domenica tutto sommato positiva. Le note d’instabilità avranno già lasciato le estreme regioni meridionali e sul resto del Paese la pressione tornerà ad aumentare con persistenza di bel tempo e di temperature di nuovo in crescita.

Stefano Ghetti