Meteo Italia

Meteo: arriva un carico di PIOGGIA e NEVE ABBONDANTE. Ecco dove colpirà

Situazione generale

Le correnti instabili e meno calde di origine atlantica, cercano coraggiosamente di entrare sullo scenario meteorologico generale nel tentativo di riportare la situazione meteo climatica a connotati più consoni al periodo. L’alta pressione, di conseguenza, perde un po’ della sua attuale forte energia e, fra Giovedì e parte di Venerdì, l’Italia verrà colpita da una seconda perturbazione atlantica carica di pioggia ma anche di neve. Vediamo quali saranno le regioni maggiormente colpite da questo secondo carico di pioggia e neve.

Intanto, nell’attesa…

Fra oggi e domani intanto, l’alta pressione riuscirà ancora a garantirci tempo nel complesso tranquillo su gran parte del Paese a parte qualche disturbo, oggi, sui settori interni del Centro specie fra il sud del Lazio e dell’Abruzzo, eredità della perturbazione transitata ieri sul Nord Italia. Domani, Mercoledì 6 Marzo, la giornata inizierà tranquilla  ma nel corso del pomeriggio ecco che avvertiremo i primi segnali dell’arrivo di una seconda perturbazione con un graduale aumento delle nubi ad iniziare dalle estreme regioni del Nord Ovest. In serata le prime piogge potranno bagnare il Piemonte fino all’ovest della Lombardia. Neve sui rispettivi settori alpini intorno ai 1300 metri di quota.





Giovedì la giornata peggiore. Piogge e abbondanti nevicate

La fase più attiva del brutto tempo si avrà nella giornata di Giovedì 7 Marzo. Sotto piogge, a tratti battenti, saranno la Liguria, il Piemonte, la Lombardia e a seguire il Trentino alto Adige, i settori settentrionali del Veneto ed il Friuli Venezia Giulia. Attenzione alla neve che potrà cadere copiosa ed abbondante soprattutto sulle Alpi lombarde, in Trentino alto Adige ma anche sull’est del Veneto e su tutto il Friuli. La quota neve su queste aree si attesterà intorno ai 1200-1300 metri di quota. Tempo variabile invece, con basso rischio di pioggia, sul basso Veneto e l’Emilia Romagna.

Nel corso della giornata il meteo tenderà moderatamente a peggiorare anche sull’area più settentrionale tirrenica con locali piogge sulle coste nord della Toscana. Nubi sparse altrove ma in un contesto asciutto e di spiccata variabilità. Calano un po’ le temperature al settentrione in particolare nelle zone raggiunte del maltempo. Caldo in accentuazione invece all’estremo Sud specie in Sicilia a causa di un rinforzo dei venti da Scirocco. Moto ondoso in aumento su basso Tirreno, medio e basso Adriatico e Ionio.

Venerdì segnali di miglioramento

Venerdì la perturbazione si muoverà verso levante con residua instabilità ancora sulla Alpi e sul Nord Est. Ancora neve intorno ai 1300 metri. Nel pomeriggio/sera qualche piovasco bagnerà anche parte del Centro specie Abruzzo, Umbria e aree settentrionali del Lazio. Meglio il meteo nel successivo weekend del quale a parte qualche nota d’incertezza su alcuni angoli del Paese. Di questo ce ne occuperemo nell’editoriale dedicato al meteo per il fine settimana.

Stefano Ghetti